Dall' isola spazzatura all' effetto serra - RicreareNew

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dall' isola spazzatura all' effetto serra

Articoli
DALL’ISOLA SPAZZATURA ALL’EFFETTO SERRA


Anche il Papa è sceso in campo: con la sua enciclica Laudato si’ ha tracciato una rotta indelebile e fatto compiere alla Chiesa una svolta verde impensabile fino a qualche anno fa.  
«La Cop21 – sostiene Luca Mercalli, uno dei più importanti climatologi del nostro Paese – ha scritto una pagina inedita nella storia dei trattati sul clima, ma ancora insufficiente per porre mano al problema in modo radicale ed efficace a lungo termine».  
Secondo Mercalli anche un riscaldamento di 1,5 °C avrebbe conseguenze importanti – benché probabilmente ancora gestibili – con aumento degli eventi atmosferici intensi, perdita di metà delle barriere coralline e di produttività agricola nelle zone tropicali, diffusione di malattie tipiche di regioni calde. Salendo a 2 °C già crescerebbe molto il rischio di superamento di soglie critiche nell’assetto planetario quali la totale scomparsa della banchisa artica, fenomeno che a sua volta, per il mancato effetto riflettente della radiazione solare, amplificherebbe il riscaldamento.  
Ma passare da 2 a 4 °C significherebbe molto più che raddoppiare i problemi, con il collasso irreversibile delle calotte di Antartide e Groenlandia, scongelamento del permafrost artico con ulteriore rilascio di gas serra, aumento dei livelli marini di diversi metri e allagamento dei luoghi oggi abitati da centinaia di milioni di persone, incluse vaste zone delle nostre pianure, soprattutto dell’Adriatico. Nel caso di politiche prive di freni alle emissioni si potrebbe arrivare a un riscaldamento globale di 5 °C e perfino di oltre 6-7 °C: una situazione che cambierebbe volto al pianeta, tanto da mettere in forse la sopravvivenza della civiltà, messa di fronte al tracollo degli ecosistemi da cui dipendono la produzione alimentare e la struttura stessa dell’economia.  

Direttore Resp. Villa Maurizio
+393389878233
Torna ai contenuti | Torna al menu