Piano climatico 2030: aperta la consultazione pubblica online! - RicreareNew

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piano climatico 2030: aperta la consultazione pubblica online!

Articoli

Piano climatico 2030: aperta la consultazione pubblica online!

È ancora aperta sul sito del Ministero dell'Ambiente la consultazione pubblica della Commissione Europea sugli obiettivi del piano climatico 2030 dal 31 marzo fino al 23 giugno 2020. cittadini e società civile, imprese, ONG, università, autorità nazionali, regionali e locali.
La consultazione, aperta ha lo scopo di raccogliere opinioni sul livello di ambizione desiderato nelle politiche climatiche ed energetiche, sulle azioni necessarie nei diversi settori e sulle specifiche politiche volte ad aumentare l'ambizione climatica entro il 2030. Ha anche lo scopo di raccogliere ulteriori informazioni, tra cui tabelle di marcia, documenti programmatici e studi pertinenti per maggiori riduzioni delle emissioni di gas a effetto serra.
È possibile partecipare alla consultazione pubblica rispondendo al questionario online disponibile alla pagine web: https://ec.europa.eu/info/law/better-regulation/have-your-say/initiatives/12265-2030-Climate-Target-Plan/public-consultation.
Il Green Deal europeo mira a rendere l'Europa il primo continente "neutro" dal punto di vista climatico.
La Commissione intende aumentare l'obiettivo del 2030 dell'UE per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il -50% e verso il -55% rispetto ai livelli del 1990. La revisione al rialzo dell'attuale obiettivo 2030 permetterà all'Europa di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 in modo più graduale e garantirà il ruolo di leadership dell'UE nelle sfide globali di sostenibilità.
L'European Green Deal prevede una tabella di marcia con azioni volte a:
•promuovere l'uso efficiente delle risorse passando a un'economia pulita e circolare
•ripristinare la biodiversità e ridurre l'inquinamento.
Esso illustra gli investimenti necessari e gli strumenti di finanziamento disponibili e spiega come garantire una transizione giusta e inclusiva.
Nel 2050 l'UE avrà un impatto climatico zero. A tal fine abbiamo proposto una legge europea sul clima trasformando l'impegno politico in un obbligo giuridico e in un incentivo agli investimenti.
Per conseguire questo obiettivo sarà necessaria l'azione di tutti i settori della nostra economia, tra cui:
• investire in tecnologie rispettose dell'ambiente
• sostenere l'industria nell'innovazione
• introdurre forme di trasporto privato e pubblico più pulite, più economiche e più sane
• decarbonizzare il settore energetico
• garantire una maggiore efficienza energetica degli edifici
• collaborare con i partner internazionali per migliorare gli standard ambientali mondiali.

Direttore Resp. Villa Maurizio
+393389878233
Torna ai contenuti | Torna al menu